Una semplice svista?

Bossi seduto accanto al premier, lo si vede ad un certo punto sbadigliare annoiato, Tremonti assente, un discorso lungo ma già sentito e risentito, un finale con l’appello al voto di fiducia. Può un governo andare sotto per un voto importante, giustificando il tutto come una mera svista? Domanda retorica eppure può. In realtà all’interno di un parlamento serio un governo non dovrebbe neanche poter giustificarsi così. Il discorso odierno di Berlusconi, dai contenuti alquanto soliti, impostato tutto sui dobbiamo/abbiamo non fa che presentare l’Italia come il paese che se la cava meglio all’interno della crisi globale. Tutto questo mentre l’opposizione è ritirata sull’Aventino e in via Nazionale si occupa dinanzi alla Banca d’Italia (live twitting qui http://twitter.com/#!/search?q=%23occupiamobancaditalia).

Martin


Precedente E l'Italia scade. Successivo Crescita o degrado?