L’anacronismo: infrazioni retoriche tra poesia e pittura nelle teorie d’arte del Seicento

L’anacronismo: infrazioni retoriche tra poesia e pittura nelle teorie d’arte del Seicento Lungo il corso del Seicento, secolo di accademie letterarie, poemi monumentali e disinvolto dilettantismo, sono facilmente individuabili, all’interno del dibattito teorico sulle arti poetiche e figurative, delle speculazioni filosofiche ed erudite volte a giustificare quelle che all’occhio dell’osservatore più colto potevano apparire come delle disturbanti infrazioni a un codice retorico... Continua »
marzo 10, 2015

Un demone del colore: Soutine

Un demone del colore: Soutine iscrivetevi a: http://www.facebook.com/pages/oltreilguardo/210146735666420 Lituano d’origine, Chaïm Soutine (1894-1943), dopo aver passato l’infanzia nel suo paese e aver soggiornato brevemente in Bielorussia nel 1907, si trasferisce a Parigi nel 1913 con i suoi due amici Michael Kikoine e Pinnchus Kremegne. La scelta fu dovuta, probabilmente, alla sentita necessità di rompere definitivamente... Continua »
luglio 1, 2011