Searching for Sugar Man

Searching for sugarman

Inizia con le note di Sugar Man, un documentario visto a sorpresa durante la presentazione del Biografilm Festival 2013 a Bologna.

Meno si sa di questa storia e più gli occhi rimangono incollati sullo schermo, incollati su una musica che sembra essere finita come tante nell’abisso. Ma per Sixto Rodriguez le cose sono andate in modo diverso.

Le parole delle sue canzoni sembrano raccontare in modo sporco e spontaneo una contemporaneità che non si ferma agli anni ’60 e sicuramente non si ferma ai confini americani. In effetti la storia di Sixto Rodriguez è una storia attuale, ed è una bella storia.

Le immagini del documentario sono straordinariamente perfette nel raccontare gli scenari che hanno ispirato quelle musiche; i ricordi lontani delle persone che hanno toccato con mano quegli arrangiamenti, quelle demo suonate su musicassette, rendono il tutto più magico, che quasi ti portano a provare la sensazione che il mondo abbia perso un pezzo di poesia non accorgendosi di questo cantautore.

Ma questa non è una storia celebrativa, questa è una storia di musica, di quella musica ascoltata nel privato e che cambia il pensiero e le persone, che apre la mente, la spacca in due facendone uscire tutti i limiti imposti dalla società. È la storia del Sud Africa degli anni ’70, del Sud Africa dell’Apartheid, delle lotte per superare una situazione ormai al limite dell’umanità. E si sa, ogni rivoluzione ha dietro di sé qualcosa di forte, qualcosa come la musica capace di insinuarsi nell’anima della gente e trasferire idee, convinzioni, libertà, ribellioni, qualcosa capace di cambiare la contemporaneità. La musica di Rodriguez è stata tutto questo.

La bellezza di questo racconto sta a metà strada tra la musica scritta a quattro mani con la propria intimità e la potenza di un ascolto, ovunque esso avvenga.

È un documentario che vi lascerà all’improvviso, ma senza l’amaro in bocca, che vi lascerà una fotografia di una musica diversa da quella che cerca la fama e il grande pubblico, vi donerà stupore con le parole di un uomo che è stato un poeta, ma forse nel luogo sbagliato, e con le persone sbagliate.

È un documentario che celebra la musica più di ogni altra cosa, celebra la potenza delle parole, capaci di volare dall’altra parte del mondo e cambiare la storia e la vita di un intero paese.

Vedi il trailer di Searching for Sugar Man. Il documentario vincitore del premio Oscar 2013 che narra la straordinaria vicenda del la più grande star mancata della storia della musica, scopri di più su www.sugarman.it

Precedente Diretta twitter da l'Aquila Successivo Arance