E l’Italia scade.

Arranca, zoppica ed inciampa, corrompe a destra ed a manca…ma cade? No, non cade. Ennesimo atto di una crisi fissa di governo iniziata con l’elezione dello stesso per i più facinorosi, un anno e mezzo fa per i più moderati. Un governo da sempre troppo legato alla figura di un leader in declino, ricattato dagli alleati e tradito dalla stessa gente arruolata per mezzo di un tradimento a suon di euro che qualche giustizialista si ostina a definire corruzione o in maniera più simpatica “campagna acquisti”. Un governo del fare…fare un cazzo o in alternativa fare in cazzi propri. Una maggioranza sempre più sbilenca, incapace di procedere ed intervenire in maniera immediata su quelle questioni di vitale importanza per il Paese, per uscire dalla crisi. Già la crisi…e da dove salta fuori questa crisi? Una crisi che non esisteva quando il mondo intero ha ammesso di stare subendola ed una crisi che c’è ora quando il mondo intero ha iniziato ad affrontarla ed abbozzare i presupposti per superarla.
Ma cade? No non cade.
E se cade? Peggio.
Nessun modo migliore per affrontare una crisi di proporzioni globali, perdere tempo con i problemi interni. Un Paese senza guida il cui governo è composto da una maggioranza ed una “maggioranza ombra”.
Elezioni? Elezioni subito, ma non cambia niente…gli altri non sembrano pronti per dire la loro. Una volta avevano l’autolesionismo, adesso nemmeno quello. Non sanno proprio chi sono.Allora ci penserà Napolitano? Shhhh, basta! Non vorrete mica svegliarlo e che cazzo. Su una cosa sono però d’accordo con Berlusconi. A lui non c’è alternativa, nel senso che probabilmente non c’è nulla di diverso in giro. Quelli del berlusconismo, sono cloni perfetti e perfettamente imbecilli. Quelli dell’antiberlusconismo sono cloni anomali, ma ugualmente imbecilli. Hanno perso…o meglio HANNO SPESO i nostri profumati stipendi per fare il contrario di B., ed essere al suo livello per farlo meglio. E se B. non c’è più? Ovviamente loro non avranno proposte.
Ma cade? Non lo so…però l’Italia scade.
Seven

Precedente Crescita o degrado? Successivo Una semplice svista?